ALIBERT 1967 S.P.A.

Storica società trevigiana produttrice di pasta ripiena secondo le più innovative ricette gastronomiche italiane, grazie ad un brand rinnovato.
Preganziol, Treviso, Italy
alibert-1967-ravioli-pmi

1INFORMAZIONI SUL PROGETTO

Alibert: l'identikit di una PMI italiana che nel corso degli anni ha saputo rispondere alla crisi e reinventarsi

Alibert 1967 S.p.A. è la nuova società in cui è stato conferito il noto marchio "Alibert" dietro al quale, da più di 50 anni, viene prodotta pasta fresca ripiena nel pieno rispetto della storia italiana, coniugando qualità, innovazione e tradizione. Il marchio nasce in provincia di Treviso, più precisamente a Preganziol, dove ancora sorge lo storico stabilimento produttivo, i cui asset sono stati acquistati dalla nuova Alibert. 

Le origini del marchio Alibert risalgono al 1967 quando la famiglia Bertagni in collaborazione con la famiglia Zanasi e la famiglia Michelato decidono di fondare, forti delle loro esperienze imprenditoriali, una società dedita alla produzione di pasta ripiena. La famiglia Bertagni fonderà poi nel 1982 anche il Pastificio Bolognese, il cui sito produttivo sarà poi nel corso del 2019 acquisito dalla società Il Tortellino Bolognese S.r.l., interamente controllata da Alibert 1967.

"Si narra di Bertagni come il più antico produttore di pasta ripiena al mondo". Queste le parole di chi è nel settore da molto tempo. Queste le basi su cui si fonda la tradizione e la storia di uno dei marchi italiani.

fenice-crowdfudning-energie-rinnovabili-ambiente

Nel 2016 nasce Alibert 1967 S.p.A., realtà fortemente voluta da quelli che sono divenuti il management dell'azienda, che ha portato il marchio dalla stagnazione in cui si trovava ad intraprendere un cammino di ringiovanimento e innovazione. Alla base di questa trasformazione c'è l’acquisto dell’azienda Alibert da parte di una nuova compagine societaria e la volontà degli stessi di riportare il marchio ai fasti storici. Gli obiettivi fissati dal CDA sono stati raggiunti e ne sono stati fissati di nuovi.

La nascita, il successo e la risposta alla crisi degli anni 2000

Il boom economico italiano degli anni '60, tra le tante cose, ha contribuito alla nascita di alcuni dei più famosi pastifici. Tra questi Alibert, sita a Preganziol in provincia di Treviso. L’azienda ha raggiunto il suo apice negli anni '90, arrivando a un fatturato di 25 milioni di euro. I suoi prodotti erano all’avanguardia e le hanno permesso di raggiungere un buon posizionamento in termini di rapporto qualità-prezzo.

Nel 2016, la società viene acquistata portando ad un cambio di proprietà. Dalla famiglia Zanasi a una cordata di imprenditori formata da Valentino Fabbian, manager con una trentennale carriera nel gruppo Cremonini nonché presidente di Chef Express, dal fratello Angelbruno (professionista del settore alimentare maturato in prestigiose aziende leader nella produzione di paste ripiene), da Pierluca Mezzetti e da Giancarlo Simionato, quest'ultimo tra i fondatori di Azimut. La società ha visto in una fase successiva l'ingresso della Enerfin S.r.l. del noto manager Fulvio Conti, oggi presidente di Telecom Italia.

wearestarting-alibert-ravioli

Il 2017 è stato per Alibert 1967 un anno molto importante che ha consacrato il cambio di rotta intrapreso dall’azienda dopo le criticità riscontrate nel passato e l'acquisizione del 2016. Sono stati sviluppati prodotti non solo buoni, ma anche sani ed equilibrati, realizzati con materie prime DOP e IGP, 100% italiane. Grande attenzione è stata inoltre data al packaging e al marchio, totalmente rinnovato per rispecchiare la filosofia della società: innovatori per tradizione.

È a Preganziol che già prima del 2000 è nato il tortellino a sfoglia sottile - oggi prodotto di riferimento dei principali player - che ha rivoluzionato il mercato introducendo la modalità di cottura direttamente in padella.

La "nuova" Alibert: innovazione, immagine e qualità

Il punto di forza della nuova offerta di Alibert è l’utilizzo di materie prime nobili e selezionate. La linea di punta è la Chef Gourmet, lanciata nel 2016, che coniuga la tradizione di Alibert con le innovative ricette sviluppate insieme allo Chef Alessandro Circiello per soddisfare i palati più esigenti in cerca di cibi gustosi, ma anche sani ed equilibrati. Ed è per questo che le ricette e gli impasti della linea Chef Gourmet sono ideati utilizzando materie prime nobili DOP, IGP e STG (Specialità tradizionale garantita) e selezionando ingredienti ricchi di beta-glucani, antociani e antiossidanti che hanno proprietà naturali quali la riduzione dell’assorbimento del colesterolo e garantiscono numerosi benefici all’organismo.

alibert-crowdfudning-wearestarting

Una produzione divisa tra Treviso e Bologna

Alibert 1967 ha acquistato, oltre al marchio, anche gli impianti di Preganziol della vecchia società; dal 2019 ha aumentato la capacità produttiva affittando gli asset del Pastificio Bolognese, dichiarato fallito l'anno precedente, ridando il lavoro a 15 persone. Alibert 1967 sta attualmente completando le procedure per rilevare gli asset del Pastificio Bolognese attraverso una società interamente controllata entro la fine del 2019.

La nostra produzione è concentrata in provincia di Treviso, a Preganziol, luogo in cui è stata fondata l’originaria fabbrica Alibert.

wearestarting-alibert-ravioli

Con il passare del tempo ci siamo ingranditi e adesso il nostro stabilimento occupa un’area di oltre 12.500 mq suddivisi tra impianto produttivo, magazzini e uffici. Lo stabilimento di Preganziol (TV) è dotato di 7 moderne linee produttive, 4 delle quali dedicate al fresco e 3 al secco, e impiega le migliori tecnologie per fornire prodotti di qualità con l’utilizzo di materie prime accuratamente selezionate.

wearestarting-alibert-ravioli

Il sito produttivo di Treviso è degli anni '60 ed è stato oggetto di ammodernamenti e modifiche per renderlo compatibile alle attuali necessità produttive richieste dal mercato. Attualmente si estende su un’area di 12.500 mq suddivisi tra stabilimento produttivo magazzini e uffici.


La capacità produttiva con l’attuale assetto delle linee arriva a 8,5 mln di kg annui utilizzando 7 linee produttive, 3 dedicate al secco e 4 dedicate al fresco/ambiente di cui una per il fresco doppia sfoglia. Le linee fresche hanno dei processi produttivi sia di mono-pastorizzazione che di bi-pastorizzazione in confezione 20x22 cm e/o 15x20 cm in vaschette abbinate monodose da 125g x 2 e/o in vaschette da 250g fino a 1.000g. Il reparto del confenzionamento è stato integrato negli ultimi mesi del 2018 con una confezionatrice verticale per i sacchetti da 250g fino a 1.000g. Le linee secche hanno una gamma completa con confezioni a sacchetto da 250g fino a 5.000g.

wearestarting-alibert-ravioli

Il sito produttivo di Bologna, che si è affiancato a quello di Preganziol dall'inizio del 2019, è stato realizzato negli anni '80 ed occupa una superfice di 4.500 mq, diviso in area produttiva, magazzino ed uffici. La capacità produttiva arriva a 9,0 mln di kg annui utilizzando 3 linee produttive dedicate alla pasta secca. Le linee hanno una gamma completa di confezioni in sacchetto da 250g fino a 5.000g.

2INFORMAZIONI SULL'OFFERTA

Struttura dell'offerta

TARGET € 204.204 € 600.600
CAPITALE SOCIALE PRE-OFFERTA € 1.150.000 € 1.150.000
AUMENTO DI CAPITALE (QUOTA CAPITALE) € 11.050 € 32.500
EQUITY DISTRIBUITA (% SOCIETÀ) 0,95% 2,75%
VALUTAZIONE PRE-OFFERTA € 21.252.000 € 21.252.000
VALUTAZIONE POST-OFFERTA € 21.546.204 € 21.852.600

Struttura delle azioni offerte

Numero di azioni emesse 32.500 azioni
Prezzo della singola azione € 18,48
Capitale sociale della singola azione € 1,00
Numero minimo di azioni acquistabili 50 azioni
Corrispondente ad un investimento minimo di € 924
Incrementabile di 25 azioni a investimento (es: 50; 75; 100; 125 e via dicendo)
Investimento con diritto di voto a partire da € 25.410
Corrispondente a (pacchetto minimo di azioni con diritto di voto) 1.375 azioni

Le caratteristiche dell'offerta e l'impiego dei fondi raccolti

L'offerta pubblica di Alibert 1967 S.p.A. offre agli investitori due differenti classi di azioni: azioni "B" prive dei diritti amministrativi e rivolte a tutti quegli investitori che vogliono investire piccole somme e azioni "A" arricchite dal diritto di voto in assemblea. Ogni rispettiva classe garantisce al socio il diritto di prelazione in riferimento alle classe di appartenenza delle azioni possedute.

alibert-crowd-offerta

La valutazione della società è fissata a circa 21 milioni di Euro. Tale valore è suggerito da una serie di variabili: primi su tutti i risultati conseguiti dalla società associati alla crescita degli ultimi tre anni, anni come già detto di profondo cambiamento e di rivoluzione, che hanno portato Alibert a ricordare i fasti degli anni '90; secondariamente l'espansione, sia in termini di mercato aggredito che in termini di capacità produttiva, grazie all'acquisizione degli asset del Pastifico Bolognese nel 2019. L'insieme dei risulati e dei KPI della società, così come la storia e il background del management, sono altri fattori chiave considerati per la valutazione presentata.

alibert-crowd-offerta

Tipologie di azioni offerte

Azioni offerte Azioni "A" Azioni "B"
DIRITTI DI VOTO/AMMINISTRATIVI No
DIRITTI PATRIMONIALI Privilegiati: +50% rispetto alle azioni "A"
DIRITTI DI PRELAZIONE No
DIRITTO DI CO-VENDITA
DIRITTO DI TRASCINAMENTO No No
DIRITTO DI RECESSO No No
IMPORTO MINIMO INVESTIBILE € 25.401 € 924

3RISULTATI RAGGIUNTI E OBIETTIVI DI MERCATO

I nostri clienti sono il nostro miglior biglietto da visita

Alibert 1967 distribuisce in Europa e nel resto del mondo, un successo ottenuto sia attraverso la distribuzione di prodotti a marchio Alibert sia dalla divisione «private label» attraverso la progettazione e fornitura di assortimenti personalizzati e con la creazione di apposite ricette su richiesta della clientela

Alibert-crowdfunding-ravioli-pastifico

Per la divisione private label, abbiamo siglato importanti accordi di distribuzione dei nostri prodotti con primari players internazionali, mi riferisco ad esempio a Princess e Kraft-Heinz in UK, Metro in Francia, Carrefour in Belgio e Delhaize in Francia.

Alibert-crowdfunding-ravioli-pastifico

4ANALISI ECONOMICA

Risultati economici anni precedenti 2016-2018

Anno 2016 2017 2018
VALORE DELLA PRODUZIONE € 5.798.573 € 8.462.604 € 10.496.062
COSTI DELLA PRODUZIONE € 5.714.536 € 8.051.982 € 9.717.582
- MATERIE PRIME € 3.103.322 € 4.662.678 € 5.196.523
- PERSONALE € 1.325.653 € 1.631.261 € 1.880.184
- SERVIZI e altri costi € 1.285.561 € 1.758.045 € 2.640.875
MOL € 84.037 € 410.622 € 778.480
AMMORTAMENTI E SVALUTAZIONI € 62.000 € 291.484 € 617.778
EBIT € 22.037 € 119.136 € 160.702

Analisi patrimoniale dell'azienda: 2017 vs. 2018

ANNO 2017 2018 Variazione
IMMOBILIZZAZIONI € 5.160.552 € 6.602.880 € 1.442.328
ATTIVO CIRCOLANTE € 4.655.634 € 5.277.830 € 622.196
PATRIMONIO NETTO € 958.774 € 1.274.535 € 315.761
DEBITI € 8.554.950 € 10.288.302 € 1.733.352

Risultato del 2018 e andamento atteso per il prossimo triennio

Alibert 1967 S.p.A. chiude il 2018 con un utile di circa 30 mila euro; inoltre il capitale immesso dai soci nell'azienda inizia a mostrare un rendimento positivo (ROE attorno al 3%). Il fatturato generato dal business dell'azienda si attesta attorno ai 10 milioni di euroLa maggiore tra le voci di costo risulta essere quella legata all'approvigionamento di materie prime e ai costi di lavorazione che, nell'ultimo anno, si è attestata di poco sopra ai 5 milioni di euro. Tra le voci dei costi per servizi si trovano anche i costi commerciali (diretti e indiretti), corrispondenti complessivamente a 520 mila euro.

medicaltech-equity-crowdfunding

Il business plan della società prevede di far raggiungere alla società l'80% della piena capacità produttiva (livello pari a quello della storica Alibert) tra il 2020 e il 2021, quando la distribuzione internazionale sarà consolidata e il piano di comunicazione che l'azienda avrà portato ad un nuovo posizionamento del brand. Il management della società inoltre prevede che la stessa sia in grado di generare un Cash Flow Netto positivo dal 2021 (tutti i dettagli nel "Pitch" allegato nella sezione "Download").

medicaltech-equity-crowdfunding

Fatturato conseguito nel primo semestre: 2018 vs. 2019

Anno 2018 2019 Variazione su base mensile
Gennaio € 814.207 € 765.129 € (49.079) ; -6%
Febbraio € 713.528 € 644.972 € (68.556) ; -10%
Marzo € 777.269 € 631.025 € (146.245) ; -19%
Aprile € 717.245 € 580.099 € (137.147) ; -19%
Maggio € 772.185 € 928.756 € 156.571; +20%
Giugno € 459.764 € 597.307 € 137.542 ; +30%
Totale € 4.254.201 € 4.147.287 € (106.914) ; -2,5%

Piano economico prospettico 2019-2021

Anno 2019 2020 2021
VALORE DELLA PRODUZIONE € 15.501.638 20.888.427 22.425.407
COSTI TOTALI € 12.719.206 € 17.512.212 € 18.745.963
- MATERIE PRIME € 7.770.582 € 10.491.325 € 11.257.683
- SERVIZI E COSTI COMMERCIALI € 3.388.847 € 4.109.429 € 4.375.501
- PERSONALE € 2.480.797 € 2.911.458 € 3.112.779
MOL € 1.861.412 € 3.376.215 € 3.679.443
MOL % 12% 16% 16%

5ALLEGATI

6TEAM

Fondatori e principali membri del team

Valentino Fabbian

Valentino Fabbian

Co-founder & Presidente

Laureato in Bocconi in Economia e Commercio, ha lavorato per trent'anni all'interno del Gruppo Cremonini S.p.A., arrivando a ricoprire posizioni apicali, come quella di CEO e Presidente di Chef Express S.p.A. e di Roadhouse S.p.A., consigliere delegato del Gruppo Cremonini. Dal 2016 è alla guida di Alibert 1967 S.p.A..

Fulvio Conti

Fulvio Conti

Consigliere

Laureato in economia e commercio presso La Sapienza di Roma, è attualmente amministratore unico di FAS Partners S.r.l., società di advisory e coinvestimenti nei settori finanziari, infrastrutturali e industriali.

Da maggio 2018 è Presidente di Telecom Italia. È stato amministratore delegato e direttore generale di Enel dal 2005 al 2014. Nel 2009 gli sono state conferite le onorificenze di Cavaliere del Lavoro della Repubblica Italiana e Officier de la Légion d’Honneur della Repubblica Francese.

Pierluca Mezzetti

Pierluca Mezzetti

Co-founder & Direttore Generale

Laureato in Business Administration presso La Sapienza, ha una ventennale esperienza in pianificazione di business, valutazione finanziaria, studi di fattibilità e in generale nel mondo delle M&A in aziende come Ernst & Young, Accuracy e Valore Capital Service S.r.l.. Si è specializzato nell'industria del food, dei trasporti, delle telecomunicazioni e del real estate. 

Angelbruno Fabbian

Angelbruno Fabbian

Direttore Industriale

Laureato in tecnologia alimentare, ha maturato un'esperienza pluridecennale di gestione produttiva nelle principali aziende di pasta fresca ripiena (Gruppo Fini, STAR S.p.A., Pastificio Rana S.p.A., Antica Pasteria S.r.l.), integrando competenze nella costituzione di reti commerciali nel settore HORECA.

 

€200.970,00

Raccolti Su €204.204,00 di Goal

Giorni 46
Ore 03
Minuti 58
€201.0K
98%
 
0.95% Quota offerta
€25.410,00 Di cui da professionali
Fai una Domanda