YOU ARE BSELFIE

B-Selfie è il beauty brand italiano che ha rivoluzionato lo skincare con il primo filler fai-da-te. L’azienda esprime l’unicità dell’innovazione attraverso un nuovo approccio efficace e indolore al self beauty care.
Bergamo, Bergamo, Italy
bselfie-crowdfunding

Note del gestore

Avvertenza
Le informazioni contenute nella presente pagina web sono fornite dalla società oggetto dell'offerta, pertanto il Portale non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità e la correttezza delle stesse. Si invitano i potenziali investitori a leggere il documento informativo caricato nella sezione "allegati" per comprendere i rischi associati all'investimento presentato.

B-Selfie, la PMI al servizio della bellezza

Introduzione
B-Selfie è il self beauty brand italiano di B-Selfie s.r.l., PMI innovativa con sede a Bergamo. Esprime l’unicità dell’innovazione attraverso un nuovo approccio efficace e indolore all’autocura domiciliare della pelle e del benessere della persona, attraverso la fruibilità di strumenti che prima erano di esclusivo utilizzo professionale.

La società è un collettore di esperienze multidisciplinari declinate alla ricerca e allo sviluppo del self beauty care, e ha rivoluzionato il mondo della bellezza con il lancio nel 2016 del primo filler fai-da-te che si applica come un cerotto.

Il self beauty filler B-Selfie è un filler di acido ialuronico ed EGF 
cristallizzati in microstrutture aghiformi 
a base conica, di lunghezza variabile tra i 350 e i 550 micron. Questi microaghi, stampati su un supporto idrocolloide (cerotto), sono in grado 
di penetrare in epidermide sotto la semplice pressione delle dita, garantendo, 
senza dolore né sanguinamento, 
il riempimento protesico delle rughe. 

B-Selfie in soli quattro anni dal lancio ha conseguito numerosi successi:

  • Oltre 300.000 clienti consumer hanno provato l'entusiasmante esperienza con una nuova categoria di prodotti beauty.
  • Il lancio del primo filler fai-da-te ha riscosso uno straordinario successo con oltre 250.000 pezzi venduti, superando i risultati medi raggiungibili dai big del mercato su singola referenza skincare best seller in Italia.
  • Il totale delle unità vendute di 140.000 pezzi nel 2019 rappresenta quasi il raddoppio rispetto agli 80.000 venduti nel 2018.
  • Nei primi 12 mesi di attività il numero di clienti business/distributori si è attestato ad oltre 2.500 porte in Italia.
  • Sono stati lanciati ad oggi 17 prodotti beauty totalmente innovativi rispetto alle proposte attuali del mercato, garantendo al brand un posizionamento senza concorrenza.

 

B-Selfie ha ricevuto importanti premi e riconoscimenti per l’innovazione estetica dei propri prodotti.

“bselfie-crowdfunding-cosmesi”

B-Selfie continua la sua forte ascesa con un incremento continuo della notorietà del brand sui media, in rete e sui social, grazie ad attività costanti di mediapublic relation, influencer e digital PR. A riprova di ciò: la community social del brand conta ad oggi oltre 80.000 utenti; il sito internet raggiunge oltre 52.000 utenti web e ottiene in media 1.855.878 visualizzazioni; i media hanno recensito e parlato con grande interesse dei prodotti e delle varie iniziative con oltre 700 articoli pubblicati.

“bselfie-crowdfunding-cosmesi”

A cavallo tra le pratiche medico-estetiche e l'home skincare di livello professionale, B-Selfie, grazie alla sua tecnologia innovativa e alle sue potenti formulazioni di estrazione naturale, è oggi una realtà unica sul mercato nazionale ed europeo. L’obiettivo della società è la realizzazione del self beauty network Italian style, attraverso lo sviluppo di un e-commerce e di una piattaforma hi-tech che erogherà servizi personalizzati resi da specialisti di settore.

Una soluzione per colmare un gap tra due mercati affini

Problema
La cura della propria immagine è un tema caro a molte persone, che per ottenere il risultato desiderato provano prodotti di ogni tipo, da quelli ad uso topico fino a trattamenti più invasivi come quelli di medicina e chirurgia estetica. Le pratiche medico estetiche, per quanto ampiamente accettate e desiderate, risultano spesso inaccessibili per motivi economici o emotivi e pratici, come ad esempio la paura dell’ago o il ritorno in tempi brevi alla vita sociale dopo i trattamenti.

 

Soluzione
Il progetto di R&S di B-Selfie amplia l’idea di fruibilità 
delle metodiche di medicina estetica in totale sicurezza, senza dolore 
e sanguinamento e in auto-applicazione. L’idea passa attraverso il concetto di raggiungibilità, anche sotto 
il profilo economico, di alcune pratiche, sovrapponibili a quelle di medicina estetica, fra le più desiderate.

Innovativo sistema di infiltrazione intraepidermica
Il patch "self beauty filler" di B-Selfie (4 diverse referenze, ciascuna dedicata ad una parte diversa del viso), si basa su una tecnologia innovativa in grado di stampare su idrocolloide (patch) dei microaghi, dello spessore di circa 1/4 di capello umano, costituiti da sostanze attive cristallizzate che penetrando nella pelle sotto la semplice pressione delle dita si sciolgono nel giro di 2 ore raggiungendo gli strati più profondi dell’epidermide. Questi innovativi microaghi, attraverso un’azione totalmente indolore, stimolano attivamente l’epidermide, coadiuvando e amplificando l’azione delle sostanze attive, acido ialuronico e fattori di crescita (EGF) cristallizzati, di cui sono composti. 

“bselfie-crowdfunding-cosmesi”

Inoltre, questa tecnologia impiegata da B-Selfie può essere utilizzata per la somministrazione di diverse tipologie di sostanze, rendendola trasversale. Nelle microstrutture dissolventi si possono incorporare altri attivi come ad esempio, vitamine, ormoni e peptidi. Le sostanze attive, cristallizzate nelle microstrutture, penetrando nella pelle agiscono in profondità. Naturalmente il sistema innovativo su cui è basata l'innovazione di B-Selfie è protetto da brevetto (copertura mondiale, per costruzione e formulazione dei microaghi dei patch).

“bselfie-crowdfunding-cosmesi”

Dopo il grande successo di critica e di pubblico riservato al primo filler fai-da-te che si applica come un cerotto, l’attività di R&S di B-Selfie si è focalizzata sul rendere la mesoterapia iniettiva professionale un processo self care sicuro e alla portata del grande pubblico aprendo alla possibilità di sviluppo ai trattamenti più richiesti dal mercato. È stato realizzato B-Selfie Deep, il primo biorivitalizzante intraepidermico fai-da-te per viso, collo e décolleté basato su una rivoluzionaria tecnologia iniettiva che, grazie a un’innovativa siringa predosata e dotata di microaghi da 0,5 mm, permette, attraverso un trattamento completamente indolore e senza sanguinamento, di veicolare uno straordinario siero rivitalizzante con effetto idratante, riempitivo e distensivo delle rughe, per un intenso e istantaneo effetto replumping e tensore e un’immediata azione anti-aging di viso e collo. La ricchissima concentrazione di principi attivi vitaminici, antiossidanti, protettivi e rigeneranti conferisce un’idratazione profonda e duratura e dona per varie settimane un viso rigenerato, più giovane e luminoso.

L'offerta completa di B-Selfie
B-Selfie ha realizzato una gamma di prodotti trasversale e inclusiva che si rivolge a una fascia di mercato molto ampia. Al sistema di infiltrazione intraepidermica self beauty filler e Deep, il brand ha affiancato anche la linea beauty denominata Skincare Filler System ispirata alla medicina estetica per la bellezza del viso, che comprende il siero energizzante con effetto distensivo YOUth, oltre ai sieri ultra filler per contorno occhi e labbra, beauty mask viso, crema viso antiage e acqua micellare.

Accanto ai prodotti beauty dedicati alla cura del viso è disponibile anche un’innovativa linea di integratori alimentari Sweeties Therapy volti ad offrire un'azione quotidiana di bellezza e benessere garantendo un'esperienza completa per i clienti del brand

“bselfie-crowdfunding-cosmesi”

Tutti i prodotti B-Selfie sono venduti attraverso rivenditori specializzati, come profumerie, centri estetici, farmacie, saloni di bellezza e parrucchieri. Il mercato attuale di riferimento è quello italiano ed europeo. La presente offerta nasce dal desiderio di ampliare questo modello di business, prima esclusivamente B2B e solo in punti vendita retail, ora rivolto anche al B2C.

Sviluppi futuri
Si rende ora necessario un rapido ampliamento del modello di business al fine di permettere all’azienda di raggiungere e “coinvolgere” direttamente anche il consumatore finale, per garantire a B-Selfie la conquista di quote di mercato adeguate alla qualità e all’innovazione dei suoi prodotti.

L’obiettivo di B-Selfie è realizzare il self beauty network Italian style, un modello di business innovativo composto da: un e-commerce evoluto, che permetterà di raggiungere il grande pubblico anche grazie alle partnership con i più importanti gruppi della comunicazione, l’assistenza e l’erogazione di servizi web e consulenze personalizzate offerti da specialisti del settore; almeno 100 B-Selfie Hub, selezionati tra le migliori profumerie e farmacie italiane, con cui saranno sottoscritti accordi commerciali e che ospiteranno i corner multimediali B-Selfie per far conoscere i prodotti, attrarre nuovi clienti e permettere anche il ritiro dei prodotti acquistati online direttamente in negozio; l’apertura delle prime 5 B-Selfie House nelle principali città italiane, flagship store aziendali dove sarà possibile essere totalmente coinvolti nel lifestyle B-Selfie fra prodotti, novità, servizi ed eventi.

Il motore del network sarà una piattaforma hi-tech B-Selfie proprietaria che controllerà l’e-commerce, i servizi offerti via web dagli specialisti, la connessione tra tutti i componenti del network, compresa la filiera dei fornitori, la gestione dell’esistenza fisica e il riassortimento automatico dei prodotti nei B-Selfie Hub e nelle B-Selfie House, il controllo del venduto tramite la connessione con i registratori di cassa, i corner multimediali B-Selfie per l’aggiornamento dei contenuti, la gestione univoca e coordinata delle campagne promozionali, la connessione con il consumatore per il lancio di campagne di direct marketing, l’emissione delle card virtuali B-Selfie per i clienti finali utilizzabili nell’e-commerce, nei B-Selfie Hub e nelle B-Selfie House, per l’accesso diretto alle promozioni, agli sconti o l’ottenimento di vantaggi legati alla raccolta punti fedeltà.

Gli obiettivi dell'azienda per i prossimi mesi sono:

  • Realizzare la transizione full-digital dell’azienda.
  • Attuare il cambiamento del modello di business ampliandolo da B2B a B2C.
  • Lanciare una nuova piattaforma hi-tech B-Selfie e il suo online store.
  • Sottoscrivere accordi con i 100 #BSelfieLifestyleHub collegati 
alla piattaforma.
  • Addressing di nuovi clienti sul marketplace attraverso accordi con i principali gruppi editoriali e con le Influencer di riferimento 
(come con il Gruppo Mediaset e Stardust)
  • Realizzare 5 #BSelfieHouse (flagship store fisici dell'azienda)
  • Replicare il modello di business nel mercato internazionale.

 

“bselfie-crowdfunding-cosmesi”

Mercato in cui opera la società

Mercato
Il mercato in cui B-Selfie opera è quello della cosmetica avanzata. 
Si tratta di un comparto attivo nella produzione di prodotti ad uso topico, che prendono spunto dalla medicina estetica, formulati con potenti attivi 
 che assicurano tempi rapidi di risposta e un risultato naturale, senza provocare effetti collaterali fastidiosi.


In merito all’attenzione sempre maggiore verso la cura di sé, l’Osservatorio Beauty di L’Oréal nel 2020 ha indicato che il 93% delle clienti italiane considera lo skin care come categoria cosmetica irrinunciabile e quest’ultimo, inteso come cura quotidiana del viso, è un mercato in continua espansione, che negli ultimi anni ha ricevuto sempre più conferme: si è consolidata la proposta di prodotti altamente concentrati o incentrati sulla componente scientifica o dermatologica (79% dell’offerta presente sul mercato).

Tra i risultati dell’Osservatorio è emerso anche come la fiducia del pubblico nei prodotti sia intrinsecamente legata alla tecnologia e all’attenzione che le aziende danno all’innovazione: il 57% delle donne in Italia è convinto che l’efficacia dei prodotti sia fortemente legata alla ricerca.

Concorrenza
[in riferimento al patch filler B-Selfie] 
Rispetto ai competitor del settore, rappresentati prevalentemente da aziende storiche che applicano la letteratura cosmetologica in modo tradizionale, B-Selfie esprime l’unicità dell’innovazione tramite un nuovo approccio, efficace ed indolore, legato all’autocura domiciliare della pelle e del benessere della persona, attraverso la fruibilità di strumenti che prima erano di solo utilizzo professionale.

I competitor hanno tentato di seguire la strada di B-Selfie (essendo la tecnologia protetta da brevetto le barriere poste sul mercato non sono così facilmente surclassabili) nel tentativo di emulare la proposta dei patch con i microaghi, ma la loro attività si è fermata al contorno occhi a base di acido ialuronico cristallizzato.

B-Selfie ha protetto il proprio lavoro a livello mondiale e ha arricchito la propria offerta con quattro referenze del patch self beauty filler che sfruttano il sistema di stampa di micro-aghi a base conica (chi ha provato ad imitare il sistema ha applicato micro-aghi a base piramidale).  Prodotti molto particolari sia a livello  tecnico (la lunghezza dei micro-aghi varia da 350 a 550 micron), sia in termini di efficacia (l’acido ialuronico  viene addizionato di EGF).

[in riferimento a B-Selfie Deep] 
Per B-Selfie Deep non esistono competitor a livello mondiale. È stato sviluppato un device a stamp con 
19 microaghi iniettivi della lunghezza di 500 micron, in grado di veicolare sostanze a media viscosità per aumentare il controllo della goccia, senza ledere la lamina dermobasale, evitando gli arrossamenti e il sanguinamento.
 Al fine di rendere facile e sicura l’applicazione in auto-somministrazione, sono state utilizzate siringhe con propulsione controllata: ciascuna pressione sullo stantuffo rilascia una precisa quantità di soluzione rivitalizzante.

Chiavi di crescita del business

Economics
Risultati economici degli ultimi anni
Dal lancio del primo prodotto B-Selfie S.r.l. ha visto una crescita costante delle vendite. 
Nel 2018 ha registrato un incremento complessivo del venduto di +467%, arrivando a fatturare più di 1 milione 
di euro. Naturalmente in quell’anno sono aumentati anche i costi legati alla produzione, in particolare quelli legati al personale, passati da poco meno di 30 mila a 120 mila euro/anno, ma anche i costi relativi agli acquisti di materie prime e sussidiarie, che hanno segnato un incremento, rispetto all’anno precedente, di +525%. Mentre il reddito operativo tra il 2017 e il 2018 non ha segnato variazioni particolari.

La crescita è continuata nel 2019: ha registrato un incremento che ha portato la società a fatturate più di 1,5 milioni di euro (+47%). I costi relativi al personale sono rimasti pressoché costanti, mentre sono aumentati quelli relativi all’acquisto dei materiali (+96%) e anche quelli relativi ai costi imputabili ai servizi (+84%), inclusi comunicazione e marketing.

Nel corso del 2020 si è registrato un arresto delle vendite di prossimità, causato dalle restrizioni imposte dalla pandemia di Covid-19, con un calo del 70%.

L’analisi patrimoniale per l’anno 2019 (ultimo bilancio depositato disponibile) mostra la presenza di equilibrio patrimoniale. Il patrimonio netto è infatti positivo. D’altro canto emerge che l’azienda è indebitata, in quanto la composizione delle passività (16% patrimonio netto, 21% debiti 
di breve termine, 63% debiti di medio/lungo termine) pende per i debiti a M/L termine, che rappresentavano 
più della metà delle fonti finanziarie impiegate.

Forecast: radicale cambio di strategia di vendita
Complessivamente dall’analisi dei dati passati è evidente come negli anni  le vendite siano cresciute in linea sia per l'espansione dei canali di vendita 
che per l'aumento dell'offerta di prodotti. Ora, l’azienda prevede un radicale cambio di strategia passando dalla vendita B2B a B2C, attraverso un e-commerce evoluto su piattaforma proprietaria, sostenuto da una forte spinta in comunicazione.

“bselfie-crowdfunding-cosmesi”

Nel merito degli anni 2021-2022 l’azienda si aspetta di ristabilire le vendite per il primo anno e di avviare lo scale-up già da quello successivo. Rispettivamente ci si aspetta di fatturare 700 mila euro per il 2021 e circa 
9 milioni per il 2022, mantenendo una crescita percentuale a due cifre per gli anni a venire. Osservando le previsioni si evidenzia il trend del rapporto tra EBITDA e fatturato, che passa da un 4% del 2021 al 37% del 2024.

Risultati economici 2018-2020

Anno 2018 2019 2020
Valore produzione € 1.169.734 € 1.617.964 € 1.255.746
EBITDA € 72.152 € (363.343) € 466.645
EBIT € (28.914) € (177.143) € (68.942)
Utile (Perdita) € (45.331) € (207.515) € (115.719)

Forecast 2021-2023

Anno 2021 2022 2023
Valore produzione € 731.882 € 8.726.238 € 16.253.066
EBITDA € 29.807 € 2.554.725 € 5.493.893
EBIT € 5.557 € 2.430.954 € 5.287.306
Utile (Perdita) € 4.196 € 1.752.718 € 3.812.148

Finanziamento della società

Capitale
I soci di B-Selfie S.r.l. si sono impegnati fin dall'inizio per far crescere la società. Il capitale investito fino ad oggi, pari a 470 mila euro, è stato impiegato per l’attività di ricerca e sviluppo, per sostenere l’attività di branding e per registrare l'omonimo marchio 
con estensione per Europa, Cina, Canada e Stati Uniti. 

L'obiettivo principale della raccolta fondi è quello di generare una crescita più rapida, sostenendo le vendite nei canali digitali con un forte follow-up nel marketing: sarà necessario investire anche nel personale per una crescita organica della società.

La società si presenta al mercato con un valore di 5 milioni di euro. L’opportunità d’investimento offre agli investitori due differenti classi di quote, che si differenziano nei diritti che le caratterizzano: le quote di “classe A” offrono il diritto di voto in assemblea, non presente nelle quote di “classe B”. Il valore di investimento è la variabile nella definizione nella classe di quota. Infatti le quote “A” sono acquistabili solo con un investimento pari o superiore ai 100 mila euro.

Rendimento atteso per gli investitori

Exit
B-Selfie mira a costruire un'azienda forte e potente che fornirà ai suoi investitori ritorni positivi in futuro. L'azienda ha il potenziale per mantenere una forte crescita per diversi anni a venire, migliorando contemporaneamente la redditività. 

B-Selfie rappresenterà un interesse strategico per le grandi aziende cosmetiche e affini entro 3-4 anni. 
A livello internazionale c'è un mercato M&A molto attivo per le aziende cosmetiche, a causa di un'elevata barriera d'ingresso dovuta ad una fase di sviluppo lunga e costosa e alle sfide per soddisfare requisiti rigorosi del mercato. I possibili acquirenti sono identificabili in aziende che vogliono espandere il loro business nella categoria dei prodotti cosmetici innovativi, che hanno processi interni e canali di distribuzione in atto.

In ogni caso, B-Selfie non esclude di poter generare per gli investitori una exit al 2024 con la propria quotazione all’AIM o l’acquisizione da parte di una grande azienda

La squadra di B-Selfie

Team di riferimento
Massimo Pollio (Presidente del CDA): dal 1997 è fondatore e CEO di Imagro, gruppo che opera nel business internazionale e nel commercio di materie prime, sia nel B2B che nel B2C, in 30 Paesi del mondo attraverso i propri uffici (Imagro Cina - Imagro USA LLC Barrington - Imagro International LCC Washington - Imagro Messico - Imagro Polska) o con società che fanno parte del Gruppo Imagro (Imagro UK - Logital - Italia Consult Chemicals - Ochi - IGC Romania - Imagro LM Egypt - ISCO). Dal 2012 è ideatore e co-fondatore di Flying Angels Foundation Onlus. Dal 2016 è anche Amministratore Delegato di Imagro Construction, EPC internazionale specializzato nel settore delle infrastrutture.

Marco di Iulio (AD): ideatore e co-founder di B-Selfie. Imprenditore che proviene dal mondo della moda, fino al 2003 è stato proprietario di un’azienda che realizzava abbigliamento distribuita in 64 Paesi del mondo, che negli anni ’90 produceva fino a 5 milioni di pezzi al mese. Poi si è occupato del marchio tedesco di prodotti di bellezza Babor, di Aquisgrana, e in seguito è stato Direttore Commerciale e Marketing per Novavision Group di Monza.

Ivan Alessio (CFO): iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti di Bergamo e Revisore Legale dal 2001. Dal 2019 iscritto all’elenco MISE quale Innovation Manager. Membro dei Collegi Sindacali di società operative nel mercato della logistica, dello shipping, delle infrastrutture ed in holding aziendali. Consulente e Innovation Manager per PMI e grandi aziende.

Andrea Piccardi (Direttore R&D e medico estetico): socio e co-fondatore di B-Selfie e direttore del reparto scientifico e di ricerca e sviluppo della società. Laureato in Medicina e Chirurgia nell'Almo Ateneo Pavese, docente e tutor post universitario in Medicina Estetica, dirige il centro Laser Therapy Center. Coinvolge studenti, ricercatori e professionisti in gruppi di ricerca nazionali ed internazionali correlati ai progetti innovativi sviluppati per la società. 

Vincenzo Cosi (CSO): marketing manager con esperienza in consulenza di direzione, con focus sul lancio di brand cosmetici internazionali. Responsabile del progetto di espansione globale di B-Selfie, crea partnership con distributori internazionali e cura il posizionamento del brand nei canali digitali e di e-commerce.

Tiziana Lori (Communication & Marketing Director):
 laurea in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Milano, iscritta all’Ordine 
dei Giornalisti della Lombardia dal 1995.
 Responsabile comunicazione, pubbliche relazioni, media relations ed eventi di aziende leader di mercato e PMI nei settori beauty, wellness, hi-tech, design, cultura, finanza, commercio, logistica, casinò.
 Collaborazioni con major discografiche, grandi artisti della musica italiana, personaggi pubblici e del mondo 
dello spettacolo. 
Consulente di comunicazione politica.

Valentina Brunelli (Digital Art Director & Influencer Manager):
 laurea in Graphic Design & Art Direction conseguita alla NABA di Milano. 
Docente di grafica presso uno dei più rinomati centri di formazione dell’area comasca. Digital Art Director responsabile dello sviluppo di progetti di comunicazione digitale e integrata presso diverse e importanti agenzie di comunicazione 
con clienti leader nei settori beauty, pharma, wellness, hi-tech, kids&toys e design. Influencer Manager di Talent e Celebrities, con i quali interagisce sia direttamente, sia come collaboratrice di agenzie di Talent Management d’eccellenza.

Valerio Ciceri (Art Director):
 art director e visual designer, formato alla Scuola Politecnica di Design di Milano, con expertise multimediale.
 Lunga esperienza nel mondo della comunicazione off-line e digital.
 Comunicazione creativa di progetti crossmediali corporate e di prodotto per PMI e grandi aziende in vari settori.
 Realizzazione di photo shooting, video shooting, regia eventi corporate congressuali e multimediali.

€261.900,00

Raccolti Su €1.000.000,00 di Goal

Giorni 46
Ore 08
Minuti 42
€261.9K
26%
 
16.67% Equity offerta all'obiettivo minimo
€50.000,00 Di cui da professionali
Fai una Domanda