STARWORDZZ

Il suo core business è innovare il sistema distributivo dei viaggi studio tramite una piattaforma di comparazione di pacchetti commercializzati da agenti/tour operator.
Bergamo, Bergamo, Italy
star-aggregatore-viaggi-studio

Descrizione del progetto

Note: this offering page is in Italian only. Are you an English-speaking user? You can download the translated version of the texts here.

Introduzione
I giovani di tutto il mondo stanno definendo nuovi modi di viaggiare: si avventurano in modo indipendente in posti sempre più lontani, trascorrono periodi più lunghi all’estero e si immergono in culture diverse per costruire le loro migliori esperienze di vita. Di fatto, questa nuova generazione di studenti è sempre più incline ad affrontare esperienze di crescita e apprendimento nei paesi stranieri. In conseguenza a ciò il turismo giovanile è diventato, secondo WYSE Travel Confederation, uno dei comparti del turismo internazionale che cresce più velocemente, rappresentando il 23% dell’oltre un miliardo di passeggeri che viaggiano ogni anno da una parte all’altra del mondo. 

Il mondo delle esperienze di formazione linguistica all’estero è passato, negli ultimi tre decenni, da una fase di sviluppo ad una di rapida crescita entrando negli ultimi anni in una fase di consolidamento e acquisendo un’importante fetta del mercato del turismo globale.  

In un mondo in cui la tecnologia, l’informazione e l’acquisizione linguistica attraverso l’immersione in un ambiente madrelingua è oggi un requisito fondamentale per il benessere socio economico della nostra società, il turismo linguistico è divenuto vitale per lo sviluppo delle nazioni. Sempre secondo WYSE Travel Confederation, con 1,21 miliardi di persone che parlano la lingua inglese in tutto il mondo, l’importanza di una lingua comune è vitale. Considerando che il turismo globale contribuisce per 7 trilioni (7 mila miliardi) di dollari nell’economia globale e rappresenta il 9% del PIL e che il turismo giovanile studentesco ne rappresenta 224 miliardi di dollari, si può affermare che il turismo linguistico è ormai saldamente parte di questo settore. Il turismo linguistico globale raggiunge i 2,5 milioni di viaggiatori all’anno e con loro si muovono oltre 5 miliardi di dollari.  

Con circa 3.000 fornitori di esperienze di viaggio, 50 associazioni di categoria, 16.000 agenti e 2 milioni di studenti che viaggiano con il solo obiettivo di migliorare l’acquisizione della lingua ogni anno, l’impatto sul segmento dei viaggi tra i giovani non deve essere sottostimato. È a partire da questa analisi che Star s.r.l ha decido di realizzare la piattaforma Starwordzz (starwordzz.com) ideata per semplificare il percorso d’acquisto del cliente che si trova a selezionare un viaggio studio

Con Startwordzz, la società non ha fatto altro che introdurre nel mercato un comparatore digitale in grado di mettere a confronto prodotti diversi commercializzati da agenti/tour operator. In questo modo Star semplifica il percorso che il possibile consumatore dovrebbe fare nella scelta della soluzione che meglio gli si addice, senza rinunciare a servizi complementari offerti da un’agenzia fisica. Inoltre Starwordzz rappresenta un facilitatore per le vendite da parte degli organizzatori di viaggi studio

Problema e soluzione

Problema
Il settore dell’Education Travel è un mercato maturo, che ha ormai più di 50 anni di vita. È a partire dagli ultimi decenni, che questo settore ha subito una forte crescita, raggiungendo la fase di maturità. Nel corso di questi anni il settore dei viaggi volti al miglioramento di una lingua si è concentrato sullo sviluppo delle caratteristiche di prodotto: corsi specialistici, nuove tipologie di alloggio, nuove scuole, nuove esperienze di incontro con la cultura locale, nuovi approcci metodologici, ecc.. 

Ma dal punto di vista distributivo, al contrario, il mercato è rimasto fermo a molti anni fa. Da un lato, sono nate una miriade di società di distribuzione e la concorrenza tra le agenzie è diventata più forte (anche grazie all’aumento dei fondi pubblici messi a disposizione per queste realtà) senza però innovare le metodologie distributive che sono rimaste sempre le stesse. Al tempo stesso, il prodotto, ovvero l’esperienza di formazione all’estero, spesso raggiunge il cliente finale direttamente attraverso i diversi siti web, canali comunicativi e social dei Tour Operator oppure tramite l’insegnante della scuola. Il cliente finale pertanto deve affrontare un vero e proprio “pellegrinaggio” da un Tour Operator all'altro cercando di districarsi fra migliaia di prodotti spesso complessi. Si consideri che solo in Italia ci sono più di 80 operatori e più di 5.000 prodotti offerti.

star-crowdfunding

Proprio per questi fattori e queste problematiche, il mercato necessita di uno strumento che semplifichi l’offerta e che sia accessibile a tutti facilmente. È giunto il momento, grazie alle tecnologie digitali e soprattutto ai nuovi fruitori/viaggiatori come i Millenials (generazione Y), nati dal 1991 fino al 1996 e la Generazione Z, nati dal 1997 al 2010, di modernizzare il sistema distributivo dei viaggi studio

 

Soluzione
Star s.r.l ha ideato un’innovativa piattaforma di viaggi studio e più in generale delle esperienze di formazione linguistica all’estero. Si tratta della piattaforma Starwordzz, in grado di aiutare il consumatore finale a compiere la scelta che meglio gli si addice, tramite un comparatore digitale che mette a confronto differenti prodotti commercializzati da agenti/tour operator. Oltre a semplificare il percorso d’acquisto del cliente, questo strumento permette anche alle agenzie/tour operator di dimensioni medio-piccole (con fatturati sotto il milione di €), che restano un po’ più in ombra rispetto alle “big” del mercato, di acquisire maggiore visibilità, competendo con organizzatori di grandi dimensioni e di ottimizzare le proprie risorse aumentando la possibilità di raggiungere il target più in linea con la propria offerta. 

star-crowdfunding

La differenza fondamentale tra un’agenzia di viaggi studio e Starwordzz è che nel primo caso gli studenti/viaggiatori cercano e acquistano il loro prodotto ideale direttamente tramite agenzia, mentre utilizzando la piattaforma, possono dapprima confrontare i diversi prodotti presenti sul mercato, poi una volta trovato il prodotto ideale, possono concludere l’acquisto direttamente dalla piattaforma. Si tratta di un sito web di ricerca dove l’utente può acquistare direttamente, con la possibilità di confrontare più pacchetti/prodotti al fine di individuare il più adatto a sé.

“La mission di Starwordzz è di aiutare gli studenti a trovare il viaggio studio più adatto a loro”.

La piattaforma conterrà:

  • Contenuti per ingaggiare gli studenti
  • Case study 
  • Contenuti guida
  • Comparatore viaggi studio 
  • Sistema di incentivi 

 

Modello di business
Star s.r.l. ha deciso di non adottare un modello di business basato sul pay-per-click, dove ogni proposta di viaggio-studio è pubblicata da un inserzionista, bensì di stipulare accordi commerciali con agenzie e tour operator; accordi attraverso i quali cui Star s.r.l. venderà il pacchetto/prodotto al posto degli stessi attraverso Starwordzz. Con questa scelta la società è sicura di aumentare i margini di ricavo, riducendo al tempo stesso  tempi e oneri che caratterizzano la gestione del viaggio.

Primi passi e strategia di marketing
In forza del modello di business adottato, per partire con il proprio progetto Star ha bisogno di avviare contratti con agenzie e tour operator che prevedono all’interno della loro offerta anche possibilità relative ai viaggi studio. Per far ciò è importante studiare ad avviare un progetto di comunicazione basato sull’immagine e sull’innovativa portata da Starwordzz. 

Il management di Star è fortemente convinto che questo sia il momento più adatto per lanciare sul mercato italiano ed europeo la piattaforma. A seguito delle chiusure dettate dal Covid-19 che hanno bloccato il comparto nell’ultimo anno, molti studenti nei prossimi mesi saranno sempre più desiderosi di poter avviare un percorso formativo all’estero e per farlo avranno bisogno di una soluzione semplice e chiara, che possa diventare per loro e per chi li seguirà il punto di riferimento per questo genere di esperienze formative.

star-crowdfunding

Obiettivi per i prossimi 12 mesi
Nei primi mesi la piattaforma si rivolgerà sia al pubblico italiano che vuole andare all’estero sia ai mercati/clienti esteri che necessitano di viaggi linguistici. I paesi subito coinvolti saranno l’America Latina (in particolare Brasile e Messico), la Cina, la Spagna e la Corea del Sud. Proprio per lo sviluppo dei mercati esteri Star s.r.l. sta costituendo una società dedicata nel Regno Unito: Starwordzz Ltd.

Per i soli viaggi high school accademici (quelli di lungo periodo la cui durata è di 6 mesi o di 1 anno) per il mercato italiano Starwordzz ha un obiettivo di  poco meno di 700 viaggi intermediari. Per il mercato estero gli obiettivi, al primo anno, sono riportati nella tabella "Aspettative dei mercati esteri (1° anno)". 

Aspettative dei mercati esteri (1° anno)

Mercato di riferimento Numero di agenzie target Vendite stimate (n° viaggi x durata) Fatturato atteso
LATAM 10 agenti con tutte le loro filiali (20 filiali minimo) 40 (semestri), 20 (anno) £ 80k
Cina 5 agenti 20 (anno) £ 40k
Spagna 5 agenti 40 (trimestri), 30 (semestri), 20 (anno) £ 90k
Corea del Sud 3 agenti 20 (anno) £ 40k

Analisi del mercato di riferimento

Mercato
Le possibilità per gli studenti italiani
In media i corsi standard prevedono soggiorni di un paio di settimane, con 30 ore di lingua inglese e costi che si aggirano mediamente sui 2 mila euro per l’Europa e oltre i 3 mila euro al di fuori dell’Europa. Il giro d’affari del mercato italiano è di oltre 600 milioni di euro e rappresenta il primo mercato europeo per fatturato.

star-crowdfunding

Naturalmente esistono altre soluzioni, come quella di poter seguire un intero anno scolastico all’estero (soluzione focalizzata sugli studenti definiti exchange student, tra i 15 e i 18 anni che desiderano abbracciare una nuova cultura e un diverso stile di vita) o quella più nota dell’Erasmus+. Secondo Il Sole 24 Ore, dal 2014 al 2019 - per restare agli scambi di studenti universitari - sono partiti dall'Italia 180.252 studenti, dove circa 47.000 solo nell’anno accademico 2018/2019 (secondo dati EUROSTAT del 2014, nel 2012-2013 gli studenti partiti erano 25.000, questo implica una crescita del comparto “universitario” dell’88% in cinque anni). Questi numeri dicono che l’Italia è la quarta meta europea per numero di studenti partenti dopo Francia, Germania e Spagna. 

Le mete preferite degli italiani
Secondo Mondo Insieme, realtà del settore, le destinazioni più gettonate dagli studenti italiani (nell’era pre-Covid) sono Stati Uniti, Australia, Canada e Paesi del Nord Europa, ma anche Cina, Giappone, Corea del Sud, Taiwan, Argentina e Sudafrica.

star-crowdfunding

Studenti ospitati
Complessivamente negli ultimi 17 anni (anno scolastico 2002/2003-2018/2019) lItalia ha ospitato 324.232 studenti, dei quali 124.377 tramite il programma Erasmus+ (che ci fornisce i dati tramite il report annuale). Oltre ai quali va considerata anche mobilità extra-europea attiva dal 2015, che ha visto 3.566 studenti ospitati in due anni (2015-2017).

Secondo EUROSTAT nell'anno accademico 2012/2013 (dati disponibili) in Italia sono arrivati 19.964 studenti stranieri (per studio e placement) sempre tramite il programma Erasmus+, che sono divenuti 28.207 nell’anno accademico 2018/2019. Valori che indicano un aumento del flusso di studenti verso il nostro Paese del 41,3%, negli ultimi 5 anni.

Concorrenza diretta
Ad oggi, non sussistono realtà che offrano il medesimo servizio di Star s.r.l.; l’idea di introdurre un intermediario nel processo di acquisizione delle informazioni relative ad un’esperienza formativa all’estero nasce per dare ai ragazzi uno strumento che metta tutti nelle condizioni di accedere all’opportunità e agli attuali addetti ai lavori (professori, agenzie, tour operator) di usufruire di uno strumento che dia loro rilevanza e ottimizzi la gestione interna.

Concorrenza indiretta
La vera concorrenza, o per meglio dire ostacolo, che Star s.r.l. può trovare sul suo cammino è generato dalla diffidenza dei soggetti oggi coinvolti in questo mercato, che preferiscono operare senza un intermediario. Quest’ostacolo verrà meno, nel momento in cui la domanda (studenti) raggiungerà una determinata soglia. Per permettere ciò Star è già al lavoro per coinvolgere alcuni degli attori italiani che hanno visto nell’iniziativa promossa un’opportunità anziché una minaccia.

Tra questi figurano MLC Edu Limited realtà italo-irlandese attiva da anni nel settore.

Chiavi del business

Traction
Star nasce nei primi mesi del 2021 e come primo obiettivo, necessario all’operatività della società stessa, si è impegnata nella creazione della piattaforma Starwordzz. La realizzazione del portale, attualmente ancora in fase di sviluppo, è stata data in outsourcing. 

Nel merito delle performance attese, Star s.r.l. stima di fatturare circa 1,6 milioni di euro nel primo anno di attività a fronte di costi complessivi per 819 mila euro. Rispettivamente nel secondo e nel terzo anno, i ricavi dell’azienda sono stimati attorno ai 4,3 e ai 9,8 milioni di euro, da confrontare con spese totali annue rispettivamente pari a 2,9 e 4,9 milioni. I ricavi sono da intendersi come semplice importo legato all’intermediazione, al netto della rifatturazione a terzi, ovvero agli organizzatori dei viaggi; dagli importi complessivi di transato è stata infatti considerata solo la fee di Star s.r.l. pari al 20%.

Entrando nel merito delle vendite, la Star s.r.l. stima di poter collocare 144 viaggi entro la fine dell'anno, 1.432 nell'anno successivo, per arrivare poi a 3.043 nel 2023. Tra la lista dei costi aziendali (quindi escludendo gli importi oggetto di rifatturazione) si nota che la maggiore voce di spesa annuale è da imputare al marketing e alla pubblicità (425 mila euro nei primi 12 mesi di attività - da luglio 2021 a giugno 2022 -, 2,29 milioni di euro nel periodo successivo e infine 4 milioni di euro tra il secondo semestre 2023 e il primo semestre 2024), seguita dagli oneri per il personale dipendente.

star-crowdfunding

Tutti i dettagli sono disponibili consultando il business plan allegato. Si evidenzia che il bsuienss plan allegato mostra la crescita del business di 12 mesi in 12 mesi partendo da luglio 2021, quindi non seguendo la normale calendarizzazione degli anni, che viene invece mostrata nella tabella sotto per semplicità.

Numeri attesi 2021-2023

Anno 2021 2022 2023
Viaggi collocati 144 1.432 3.043
Totale Transato EUR 1.679k EUR 16.157k EUR 33.580k
- Rifatturazione (di cui) EUR 1.332k EUR 12.882k EUR 26.784k
Ricavi (fee e pubblicità) EUR 347k EUR 3.275k EUR 6.796k
- Costi EUR 343k EUR 1.861k EUR 3.915k
EBITDA EUR 4k EUR 1.414k EUR 2.881k

Società e offerta

Capitale
Star s.r.l. nasce nel marzo del 2021 e i soci fondatori hanno apportato capitale per 10 mila euro. Successivamente l’azienda ha eseguito un aumento di capitale (giugno 2021) nel quale il medesimo capitale è stato aumentato a 10.667 euro, a fronte di una valutazione aziendale compresa tra i 800 e 900 mila euro.

Attualmente la società ha commissionato la propria piattaforma e parte dei fondi raccolti verranno impiegati per saldare tale lavoro. La restante parte dei fondi verrà, in base alla disponibilità, impiegata per: 

  • Marketing e strategia (60%)
  • Costi di startup (10%)
  • Personale (30%)

 

L’offerta presente sul portale offre agli investitori la possibilità di sottoscrivere quote della società Star s.r.l. di due diverse categorie: la differenza sostanziale delle quote di "classe A” è che queste offrono il diritto di voto in assemblea, diritto non presente nelle quote di classe B”.  Il valore stimato dalla società per quest’operazione è di 890 mila euro. I diritti associati alla partecipazione acquistata dai singoli investitori saranno effettivi al raggiugimento dei vari millestones della campagna. 

Ritorno dell'investimento e possibilità per gli investitori

Exit
Essendo la società oggetto dell’offerta una neonata realtà, i rischi associati al suo proseguimento sono numerosi e la loro mitigazione richiede del tempo. Pertanto, l’investimento presentato è da intendersi come un investimento di lungo periodo. Ad oggi la società aspira ad avviare il business e di conseguenza il proprio portale web, nel giro di 4 mesi. Per permettere al medesimo di diventare un elemento di riferimento del settore sarà necessario impiegare molte risorse (economiche e non) per sostenerne la crescita e qualche anno per consolidare il business. 

Star s.r.l. naturalmente intende perseguire obiettivi di ricavo solidi, che possano mettere in sicurezza gli investimenti fatti sia dai fondatori che dagli investitori crowd, andando con il tempo a generare ritorni interessanti per tutti gli shareholder aziendali. L'obiettivo, tra qualche anno, della società sarà poi quello di quotarsi sui mercati regolamentati attraverso la strutturazione di una IPO (offerta pubblica iniziale di titoli azionari) con cui si collocheranno sul mercato parte di tali titoli.

Infine, l’innovazione introdotta dalla realtà potrebbe, se accompagnata dai risultati attesi, destare l’interesse di grandi società ed organizzazioni del settore che potrebbero portare Star s.r.l. a diventare oggetto di operazioni di M&A nei prossimi anni.

Il team

Le persone coinvolte
I fondatori della società, Nicola Leffi e Vanessa Rota, hanno più di 10 anni di esperienza nella gestione di esperienze formative per studenti come quelle trattate da Starwordzz, grazie anche all’attività di Vanessa Rota di professore presso le scuole di Bergamo. Al loro fianco, una serie di professionisti che aiuteranno gli ideatori della piattaforma nella gestione della stessa.

Chiara Forloni (General Manager)
Laurea in diritto internazionale, master in digital learning e in HR, da oltre 20 anni nel mondo education sia in Italia che in UK, ha gestito come product manager prima e come operations manager poi, interi programmi e team in realtà sia multinazionali che di nicchia. Il passato lavorativo nel mondo della cultura si è unito ad un bagaglio esperienziale di gestione  del business sia lato marketing & sales sia lato produzione. Da sempre i focus sono verso l’innovazione e lo sviluppo delle persone; nelle diverse realtà aziendali si è occupata di recruiting, onboarding e gestione delle risorse umane. 

Mariachiara Zanin (Head of Digital Strategy)
Laureata in relazioni pubbliche e pubblicità inizia la sua carriera lavorativa in una multinazionale dell’automotive. Si appassiona e specializza nella comunicazione digitale grazie al master in social media marketing e digital communication. Grazie al suo mindset curioso, entusiasta e pro attivo decide di intraprendere la consulenza e la formazione digitale. Coordina la strategia di comunicazione omnichannel di Starwordzz.

Eleonora Rigoldi (Business Development Manager Italy)
Letteralmente cresciuta nell'ambito travel, affronta stage curricolari e non in tour operator e agenzia viaggi durante scuole superiori e uiniversità. Una volta terminata la laurea triennale in scienze del turismo e comunità locali si trasferisce in Australia dove ha la possibilità di avvicinarsi al mondo dell'education. Oggi ha oltre 10 anni di esperienza nel settore e una visuale sia dal punto di vista dello studente, sia dal lato agenzie grazie alla sua esperienza di student advisor, che fornitori e scuole.

Laura Raimondi (Booking Specialist e Star-tutor)
Durante il periodo di studi ha preso parte al programma "anno scolastico all’estero" vivendo un anno in Missouri. Successivamente iscritta presso l’università trilingue Freie Universitӓt Bozen, ha trascorso un semestre presso la Khon Kaen University in Thailandia, laureandosi nel corso management del turismo, dello sport e degli eventi. Ha intrapreso la sua carriera lavorativa presso i big player dell’education, nello specifico occupandosi dell’anno scolastico all’estero, supportando famiglie e studenti durante tutto il programma.

Raffaele D’Apice (Managing Director di Starwordzz Ltd)
Partenopeo di origine ma cittadino del mondo: ha vissuto tra Italia, Irlanda, Portogallo, Israele e UK dove ora risiede. Porta in azienda oltre 10 anni di esperienza nel settore dell’educazione internazionale, avendo diretto e gestito per anni le vendite di global education providers in mercati importanti come il Medio Oriente, America  del Nord, Centrale e Latina, Europa ed Est Europa. Parla fluentemente 5 lingue e si contraddistingue per la passione e l’entusiasmo che mette nel suo lavoro. 

Paolo RIbolla (Consulente e membro del CDA)
Laurea in economia e commercio, dottore commercialista e revisore contabile, vanta un’esperienza oltre trentennale nella consulenza aziendale e fiscale

Alessandro Brignoli (Direttore Tecnico e membro del CDA)
Diploma di perito meccanico industriale, abilitazione a direttore tecnico di agenzia di viaggi. Vanta un’esperienza ultraventennale nel mondo del turismo organizzato. Oggi è responsabile personal travel specialist division di Uvet Viaggi Turismo S.p.A. (Soluzioni Travel).

Nicola Leffi (Presidente del CDA e founder di Starwordzz)
Diploma di ragioneria e iscrizione albo di Stato dei consulenti finanziari. Managing director di tour operator nell’educational travel con 30 anni di esperienza in ruoli manageriali e direzionali sviluppati in più settori.

€142.500,00

Raccolti Su €50.000,00 di Goal

Giorni 10
Ore 03
Minuti 48
€50K
Obiettivo
€92.5K
5.33% Equity offerta all'obiettivo minimo
€2.500,00 Di cui da professionali
Fai una Domanda