STYLE64

Si occupa della creazione di costumi da bagno femminili per brand internazionali di fascia alta. È pronta a lanciare un proprio marchio che aiuterà l’azienda a sostenere la crescita desiderata, forte anche dell’ottimizzazione eseguita sulla filiera.
Milano, Milano, Italy
style-64-costumi-da-bagno-lusso-made-in-italy-donna-crowdfunding

Contesto

Introduzione
L’innovazione è la chiave per la crescita economica sostenibile e duratura di qualsiasi business perché permette di percepire e assecondare i cambiamenti del mercato, aggiudicarsi nuove posizioni competitive e accrescendo il valore dell’impresa sul mercato.

Innovare non significa solamente trovare un nuovo prodotto da proporre al mercato, ma rivolgere lo sguardo al futuro e uscire dalla propria comfort zone, ottimizzando e differenziando servizi e processi attraverso investimenti strategici e mirati. Lo scopo è favorire un effettivo miglioramento dell’azienda, aprirsi a nuove soluzioni e gestire con successo le complessità dello scenario globale.  

Problema

Problema (opportunità)
È proprio perché l’innovazione non risiede in un singolo elemento ma in un insieme di mosse strategiche volte a migliorare la posizione aziendale sul mercato, che nasce Style64. Società fondata da Piera Favaretto, che dopo più di trent’anni dedicati al mondo della moda ha deciso di investire in un’azienda che potesse migliorare la filiera produttiva in cui lei stessa opera.

Con il continuo crescere dei prezzi e con il contraccolpo subito dalla pandemia l’assetto aziendale di molte realtà italiane di medio-piccola dimensione evidenzia più che mai la necessità di essere ristrutturato. Ed è così che alcuni lungimiranti imprenditori hanno compreso la necessità di far evolvere la propria azienda, al fine di ottimizzare al meglio la struttura dei costi e per poter investire adeguatamente nello sviluppo di nuovi prodotti, fornendo output che siano più in linea con le tendenze del mercato e garantendo il livello qualitativo necessario a poter far crescere il brand e generare rendimenti importanti. Questo è quello che è accaduto alla fondatrice di Style64, che per ottimizzare la struttura di IT.Summer, storica azienda terzista — nella quale riveste il ruolo di socio di maggioranza — come ce ne sono molte in Italia, ha deciso di creare una nuova realtà che a monte della filiera produttiva possa generare un valore maggiore per sé stessa e per il mercato.

Con un focus totale al design — Piera oltre che fondatrice dell’azienda è anche capo designer — Style64 è una realtà dedita alla creazione di linee di costumi da bagno per il tempo libero di fascia alta per clienti di primo rilievo nel contesto internazionale e che grazie alla propria posizione all’interno della filiera è pronta a proporre anche una propria collezione all’avanguardia e completamente Made in Italy.

Soluzione

Soluzione (innovazione)
Style64 è una neo-costituita azienda la cui mission è volta a disegnare nuove linee di costumi da bagno e outwear per alcuni dei principali brand del lusso, nomi come Monica Hansen Beachwear (brand fondato nel 2013 a Los Angeles in California dalla modella norvegese che gli da il nome), Vivienne Westwood, Jil Sander, il Gruppo Aman Resort e al tempo stesso proporre una propria linea, con il marchio Portovenere®.

vantaggi competitivi di Style risiedono:

  • Nell’avere una filiera produttivo-commerciale già avviata nella quale Style64 subentra come nuovo tassello. L’azienda che si occuperà della fabbricazione dei prodotti sarà IT.Summer s.r.l., che con il suo organico e le linee di produzione sarà in grado di gestire al meglio gli ordini ricevuti attraverso Style64. 
  • Nella forte conoscenza del settore da parte di tutti i soggetti coinvolti.
  • Nell’ inesauribile bisogno di ricerca di innovazione, idee, tecniche tramite un contatto costante con il mercato in evoluzione e le sue tendenze.
  • Nell’aver al proprio interno un team altamente qualificato ed esperto, persone che hanno creato prodotti già apprezzati sul mercato.
  • In una filiera reale, controllata e completamente Made in Italy.
  • Supporto e assistenza al cliente sull’intero processo.

 

costumi-da-bagno-femminili-style-crowdfunding

Modello di business
Style64 nasce con l'intento di offrire ai propri clienti in ambito beachwear, lingerie, athleisure, un servizio di design, modellistica e progettazione per realizzare le loro collezioni con un livello di cura ed attenzione che rispecchia l'attuale stato dell'arte dell'industria del mondo Fashion. I clienti, infatti, richiedono a Style64 l’utilizzo di materiali, tecniche e lavorazioni che pochissime aziende in Italia sono in grado di gestire, forme estremamente particolari, materiali molto difficili da lavorare, applicazione di perle, brillanti, e altri accessori che rendono uniche le creazioni che escono dall’atelier.   

Style64 si rivolge principalmente a clienti che si affidano all’azienda per la creazione delle loro linee di prodotto. Le attività si articolano nel seguente flusso:

  • Studio stilistico e grafico. 
  • Esecuzione del cartamodello, con sviluppo tradizionale e 3D.
  • Ricerca dei tessuti, degli accessori e delle lavorazioni.
  • Realizzazione dei prototipi e dei campionari.

 

Il confezionamento della collezione è affidato in outsourcing mantenendo comunque un rigoroso controllo sulla filiera e sul Made in Italy. Aspetto che permette all’azienda di ridurre i costi e aumentare il flusso di lavoro, introducendo anche servizi innovativi focalizzati sulla modellistica e il design dei prodotti, ma anche allo studio e proposta di linee a marchio.

Portovenere®
La prima linea di prodotti realizzati da Style64 nasce col nome Portovenere®, un Brand  di Resortwear di lusso.  I capi di Portovenere celebrano l’eleganza classica, lo stile femminile e sofisticato. Capi ricercati che soddisfano l’esigenza di chi cerca qualità dei tessuti più esclusivi e naturali coniugata con la pregiata artigianalità italiana. Costumi, abiti, fuoriacqua, borse e accessori studiati nei minimi dettagli per una perfetta vestibilità. 

style-64-costumi-italia-lusso-crowdfunding

Le linee di Style64 saranno poi disponibili online attraverso un proprio e-commerce. Ma l’azienda non esclude di ricorrere anche alla più classica distribuzione fisica, eventuali strategie a riguardo saranno decise in seguito all’avvio della produzione. 

I capi di Portovenere® saranno presenti anche in un film di prossima uscita nelle sale cinematografiche, prodotto dalla Starlex s.r.l..

Obiettivi per i prossimi 12-24 mesi
Dal punto di vista operativo, Style64, prevede nei prossimi 12 mesi di raggiungere i seguenti obiettivi: 

  • Alla fine del primo anno di operatività raggiungere un fatturato di 1,4 milioni di euro.
  • Creazione della prima collezione Portovenere®, sviluppo della band identity e dell’e-commerce.
  • Espansione internazionale del brand.
  • Nel secondo anno incrementare il fatturato del 50%.
  • Acquisto dell’immobile dove sono attualmente presenti gli uffici.

 

costumi-da-bagno-femminili-style-crowdfunding

Mercato di riferimento

Mercato
Le vendite di costumi da bagno in Italia valgono 750 milioni di euro l’anno. Secondo Confindustria Moda, dopo un 2019 di buona crescita, con un fatturato in aumento del 10,2%, nel 2020 il comparto ha sofferto il generale calo dei consumi, chiudendo l’anno con una perdita del 14,9%, l’export è sceso dell’11,4% e il fatturato è stato di 440 milioni di euro. 

Nel 2021, secondo recenti dati di Sita Ricerca “Fashion Consumer Pannel” — osservatorio permanente sui consumi fashion della popolazione italiana —, i consumi di intimo, calze e costumi da bagno sono aumentati del 16% rispetto al 2020 che si era chiuso a -19% rispetto all’anno precedente. Sebbene in crescita, le performance dello scorso anno non hanno permesso al mercato di ritornare ai livelli del 2019 rispetto ai quali il risultato è inferiore del 6%. Infatti, il mercato dell’intimo e dei costumi da bagno è stato fortemente influenzato dalla pandemia, anche se il calo di fatturato registrato dal settore è inferiore a quello complessivo del settore abbigliamento.

I dati del Fashion Consumer Panel mostrano che nel 2021, in Italia, quella dei costumi da bagno si è rivelata la categoria di prodotto più dinamica del comparto, riportando un incremento del 26%. Un risultato reso possibile dalle riaperture estive e dalla volontà di spendere le ferie estive al mare anziché in montagna, come invece era successo nel 2020. Il trend delle fonti di acquisto nel 2021 registra che i negozi fisici hanno recuperato quota rispetto al 2020, mentre lonlinearresta la crescita, attestandosi al 13% del mercato, contro l’8% del 2019. In particolare, risultano in forte recupero i negozi specializzati monobrand, che hanno raggiunto una quota del 49%, si tratta di negozi, come Tezenis, brand del gruppo Calzedonia, e Yamamay. Questa stessa fonte d’acquisto era quella più sofferente nel periodo pre-pandemia, con un trend decrescente di anno in anno, in particolare modo nel comparto “donna”. Recupera anche la distribuzione organizzata, intesa come aggregato costituito sia dalle insegne multimarca/department store come ad esempio Cisalfa, Decatlon, Coin.

style-64-costumi-italia-lusso-crowdfunding

Il prezzo rimane il driver di acquisto principale, sempre secondo Sita Ricerca, il 40% circa degli italiani negli acquisti di abbigliamento, scarpe e accessori intende comprare soprattutto in saldo e promozione. Mentre, il 25% invece dichiara che continuerà ad acquistare come ha sempre fatto. Tuttavia l’attenzione alla qualità dei capi (resistenza, durata, materiale — 21% —), ai prodotti Made in Italy e tracciabilità della filiera (18%) e alla sostenibilità ambientale e sociale (10%) continuano a crescere come driver di acquisto.

Infine, secondo un’ulteriore ricerca condotta da List.it (che prende in esame i due mesi pre-estivi del 2020, aprile e maggio) hanno permesso di identificare i marchi più desiderati e ricercati dai consumatori italiani. Nella top 5 dei marchi cercati dalle donne spicca il marchio italiano Oserée, fondato nel 2015, seguito da Fisico, Eres (marchio del gruppo Chanel), Reina Olga (altro brand di beachwear Made in Italy, fondato dalle sorelle Isotta e Guia Cleps) e, solo quinto, Asos. Come evince i primi quattro brand si posiziono in fasce d’acquisto medio-alta, alta. Aspetto che attrae anche gli uomini, che puntano su brand di fascia luxury: il primo della lista è Versace, seguito da Sundek, Vilebrequin, Dsquared2 e Stone Island. 

Allargando il focus a livello globale, tra i brand più cercati dalle donne ci sono Billabong, L*Space (brand californiano di fascia media), Acacia by Naomi Newirth (marchio di abbigliamento comfort); Frankies Bikinis (etichetta fondata a Los Angeles nel 2012), e Asos. Le ricerche maschili, invece, hanno premiato Vilebrequin, Pacsun, Versace, Hurley e Nike.

A livello internazionale si evince una forte tendenza: la nascita e la rapida ascesa di nuovi marchi — soprattutto per le consumatrici —, che consapevoli di nuove tendenze (filiera tacciabile, sostenibilità e ricadute ambientali e sociali, qualità e durata dei tessuti) e strumenti (Instagram su tutti) riescono ad emergere come aziende leader di un settore fortemente influenzato da campagne marketing mirate, capillarità nella distribuzione e immagine aziendale.

Traction

Traction
L’azienda, seppur neo-costituita, conta sull’enorme esperienza del suo team, aspetto rilevante per il settore, fortemente caratterizzato dall’influsso di nuove mode e tendenze volatili.

Tra tutti, Piera Favaretto, fondatrice di Style64, che oltre alla gestione ordinaria è a capo dell’ufficio modellistica e design. Dopo una formazione linguistica che la porta presto a lavorare in aziende internazionali, decide di seguire la sua grande passione per il fashion design e nel 1991 rileva, con la sorella Mariella, un laboratorio di confezioni di costumi da bagno e lingerie che produce capi per importanti brand del Made in Italy, ottenendo presto, grazie alla qualità e alla serietà dimostrate, la nomina di “Mercedes dei costumi da bagno”. Per 15 anni accumula esperienza, contatti, e know-how che le consentono di affermarsi nel settore; da sempre dedita all’introduzione di servizi innovativi di modellistica avanzata, rimane sempre fedele all’imprescindibile motto del “Made in Italy”. Questo le porta negli anni, attraverso il passaparola dei clienti soddisfatti, un fiume di nominativi tra cui importanti brand internazionali, ed ora, sfruttando tutto questo bagaglio di esperienza e di contatti commerciali, ha deciso di focalizzare tutte le risorse in Style64.

style-64-costumi-italia-lusso-crowdfunding

Grazie a ciò, l’azienda Style64 risulta ben posizionata sul mercato internazionale, catalizzatore di una plausibile rapida crescita dettata sia dalla confluenza degli ordini dei clienti “storici”, che si affidano da anni alla filiera di cui Piera e il suo team fanno parte, sia dall’avvio di un brand interno fortemente caratterizzato.

Business plan
La società ha presentato le previsioni per l’anno 2022, nel quale emerge che la stessa si aspetta di vendere capi per oltre 1,4 milioni di euro, generando al tempo stesso un EBIT di 36 mila euro.

style-64-costumi-italia-lusso-crowdfunding

Operazioni sul capitale

Capitale
Style64 è un’azienda costituita nel 2021 con un piano strategico-operativo già definito volto ad incamerare i vantaggi di una filiera produttiva già esistenze, riducendo gli sprechi e valorizzando i vantaggi competitivi. Ad oggi l’azienda, oltre all’apporto finanziario dato dai fondatori, non ha ricevuto nessun supporto economico.

I fondi raccolti mediante l’offerta pubblica di crowdfunding saranno impiegati per realizzare un e-commerce di proprietà, che permetterà all’azienda di avviare il canale online, relative campagne marketing che riguarderanno anche il lancio del marchio Portovenere®.

style-64-costumi-donna-made-in-italy-crowdfunding-equity-lending

L’offerta presente sul portale offre agli investitori la possibilità di sottoscrivere quote della società Style64 s.r.l. di due diverse categorie: la differenza sostanziale delle quote di "classe A” è che queste offrono il diritto di voto in assemblea, diritto non presente nelle quote di “classe B”.  Il valore stimato dalla società per quest’operazione è di poco superiore ai 900 mila euro. La quota di “classe A” sarà assegnata a coloro che parteciperanno all’operazione per un importo complessivo, pari o superiore a 10 mila euro.

Fondatori e principali membri del team

Piera Favaretto

Piera Favaretto

Fondatrice e direttrice stilistica

La mente ed il cuore del progetto, è la fondatrice e socia di maggioranza di Style64. Dopo 30 anni di esperienza nel settore, ha deciso di creare un un polo di design e confezione completamente Made in Italy, unico nel suo genere. 

Massimiliano Montagner

Massimiliano Montagner

Membro del CDA

Avvocato, fondatore dello studio legale Lexword, specializzato in diritto societario e compliance aziendale, da oltre 10 anni presta la propria attività a favore di imprese di medie e grandi dimensioni.

Giuseppe Scapola

Giuseppe Scapola

Socio di RoundCapital s.r.l. e membro del CDA di Style64

Serial investor ed esperto di peer-to-peer lending e digital innovation, con oltre 13 anni di esperienza nel settore IT, ora è Head of Business Development di un importante piattaforma di investimenti, e aiuta le aziende nella gestione strategica e nella fase di startup. 

Denis Stella

Denis Stella

Socio di RoundCapital s.r.l. e consulente di Style64

Imprenditore ed investitore, appassionato del mondo fintech e startup, consulente strategico e business advisor di vari progetti, affianca le startup e le PMI nelle loro fasi di startup e scaleup.

€87.250,00

Raccolti Su €50.000,00 di Goal

Giorni 03
Ore 21
Minuti 11
€50K
Obiettivo
€37.3K
5.12% Equity offerta all'obiettivo minimo
€15.000,00 Di cui da professionali
Fai una Domanda