WAIT4CALL

La prima app di digital audio advertising che permette di guadagnare soldi (o di donarli in beneficenza) semplicemente ascoltando pubblicità targetizzata prima che in una chiamata il nostro interlocutore risponda
San Mauro Pascoli, Forlì, Italy
wait-4-call-crowdfunding

La società, il contesto in cui opera e la strategia

Un innovativo servizio di digital audio advertising
Wait4Call (www.wait4call.com) è la prima piattaforma che permette agli utenti che la scaricano di ricevere denaro reale, non crediti o coins, in cambio dell’ascolto di un singolo spot pubblicitario

La forza di Wait4Call non finisce qui, perché questa pubblicità non sarà per nulla fastidiosa, visto che riempirà uno dei tempi morti della nostra giornata: quello in cui siamo in attesa che la persona che abbiamo chiamato accetti la nostra chiamata. Nel preciso istante in cui il nostro interlocutore “alzerà la cornetta” la pubblicità terminerà e sul nostro account verranno accreditati i soldi. Se però non si desidera ascoltare in quel preciso momento nessun messaggio pubblicitario basterà muovere il telefono (mini-shake) per interrompere il servizio.

Remunerazione dell’utente
Il sistema di cashback indiretto, nasce per incentivare gli utenti all’uso dell’applicativo. I soldi che un singolo utente vedrà accreditati sul proprio account corrispondono a 0,04 euro a spot pubblicitario ascoltato.
Inoltre, all’interno dell’app, l’utente può guardare i video relativi agli spot audio, sempre sulla base dei propri interessi; i video possono essere rivisti quante volte si vuole, mentre la remunerazione avviene solo una volta e solo se i contenuti sono visionati per intero.

Grazie al listen through rate riusciamo a monitorare l’ascolto dell’utente e a remunerarlo solo se l’ascolto è avvenuto interamente o per una quantità di tempo definita in precedenza con le aziende clienti.

wait-4-call-crowdfudning

Il credito dell’utente, sempre disponibile nel suo wallet, viene accumulato fino al raggiungimento dei 15 euro. A questo punto l’utente può decidere come incassare la somma. Wait4Call ad oggi, fornisce tre diverse opzioni di riscossione: bonifico bancario, accredito al proprio account PayPal o la possibilità di donare i soldi ad un ente benefico con cui la società collabora. LPE Group S.r.l. è fortemente convinta che la remunerazione con soldi reali, non con crediti o coins, sia una scelta vincente; questo permette infatti anche di veicolare in donazioni parte dei soldi generati dal servizio.

La mission della società è quella di creare un nuovo canale efficace ed innovativo e che porti, non solo un vantaggio per l’utente, ma un reale valore per la comunità. 

Pubblicità auto-targetizzata
Nel corso dei prossimi dieci anni la pubblicità sarà personalizzata. I grandi attori dei big data, raccogliendo le nostre preferenze da una enorme massa di dati quotidiani e sovrapponendosi digitalmente al nostro mondo, saranno in grado di farci vedere e sentire servizi e prodotti che neanche sapremo di aver bisogno. Alla base di questo principio si trova la scelta dei consumatori di condividere dati e informazioni personali. 

Con Wait4Call questo non accade perché durante la fase di registrazione all’interno dell’app, gli utenti inseriscono i propri interessi (viaggi, ristoranti, eventi, ecc.) per ascoltare o visualizzare spot mirati ed avere così la possibilità di restare sempre aggiornati sulle novità che riguardano i brand e i prodotti più adatti a loro. Tutto ciò sempre in forma chiara ed esplicita, modificabile in qualsiasi momento.

 

Perché investire in Wait4Call
La prima realtà in Italia a proporre un sistema di digital audio advertising come main business
Wait4Call è la prima società a sfruttare l’attesa della chiamata per veicolare campagne pubblicitarie, garantendo l’ascolto effettivo dello spot grazie ad un sistema di reward.

I valori del mercato mondiale
Secondo un’analisi disponibile su Statista.com, nel 2018, l’industria pubblicitaria globale ha superato i 550 miliardi di dollari, portando la valutazione di Google oltre i 700 miliardi di dollari, e quella di Facebook oltre i 500 miliardi di dollari.

Tecnologia all'avanguardia
Grazie ad una tecnologia Android brevettata, la società ha sviluppato l’unica piattaforma in grado di targetizzare e geo-localizzare una campagna digital audio sugli smartphone.

Un modello win-to-win
Si tratta di un business vincente sia per gli utenti che possono essere ricompensati con denaro reale sia per le aziende sponsor che saranno in grado di realizzare una pubblicità innovativa, targetizzata, misurabile ed a un costo in linea con i prezzi del digital advertising tradizionale.

wait-4-call-crowdfudning

Target di riferimento ed operatività

A chi si rivolge l'applicativo client (B2B) di Wait4Call
Wait4Call è una piattaforma open, ovvero pensata per ogni azienda che vuole veicolare un messaggio pubblicitario ad un pubblico di utenti.  

Con il servizio Wait4Call, LPE Group S.r.l., si rivolge a tutte le attività locali e non che impiegano risorse economiche in campagne pubblicitarie digitali, che si rivolgono direttamente all’utente finale, che fanno pubblicità in radio o su piattaforme web per la fruibilità di contenuti video/audio, e a tutte quelle imprese particolarmente attente al sociale e che impiegano risorse per aiutare enti benefici.

wait-4-call-crowdfudning

Come funziona Wait4Call per le aziende
Ogni azienda può registrarsi autonomamente sul sito internet della società e gestire le proprie campagne video e audio dalla propria dashboard con varie opzioni di targeting:

  • Content targeting (segmentazione per formato o genere, grazie alle scelte impostate nelle preferenze).
  • Geo-targeting (su base GPS).
  • Audience targeting (segmentazione per sesso o età in base alla scelta degli advertiser).

 

A questi servizi si aggiunge anche la possibilità di inserire il click-through nei video all’interno dell’app, che permette all’utente di essere reindirizzato al sito internet dell’azienda sponsor.

I piani di pricing, oggi disponibili per le aziende, sono standard per dare a tutte le realtà, comprese le PMI, la possibilità di promuovere i propri prodotti e servizi, dando così anche preventivamente l’importo esatto dell’investimento pubblicitario in base agli obiettivi di mercato. I dati della campagna saranno visionabili in tempo reale dalla propria dashboard all’interno del portale. 

  • Pay per listen >70% (ascolto durante l’attesa di telefonata): 0,08 EUR
  • Pay per see (visualizzazione del video internamente): 0,10 EUR
  • Pay per click (click through - link nel video): 0,10 EUR

 

Gli utenti (B2C) di Wait4Call
Sul fronte user, oggi Wait4Call si rivolge a buona parte degli utilizzatori di smartphone Android, che in Italia, secondo infodata del Sole24Ore sono circa 40 milioni. Le target personas sono diverse, dagli utenti maggiormente interessati alla remunerazione (18-25), alle persone più interessate ad essere sempre informate sulle ultime promozioni/offerte (40-60) cosiddetti promo-lovers, a quelle sempre aggiornate e informate sulle ultime tendenze in campo tecnologico, fino a quelle più sensibili a tematiche sociali e che desiderano aiutare enti/associazioni di volontariato (charity-oriented).

Ad oggi, inaspettatamente, abbiamo utenti di tutte le fasce d’età ed abbiamo notato un maggior utilizzo da parte degli over 40, molto attenti ad offerte e promozioni.

 

I risultati sino ad oggi
Ad oggi Wait4Call ha raggiunto i 3.000 download dell’app, con all’interno circa 40 spot attivi in vari settori merceologici. Risultati prevalentemente circoscritti alla provincia di Forlì-Cesena e conseguiti anche grazie ad un primo accordo sottoscritto con Confcommercio Cesena e Confcommercio Ravenna per aumentare il numero di clienti business attivi in app.

Riteniamo che Wait4Call sia un prodotto scalabile a livello nazionale e non solo, il nostro obiettivo principale è quello di ottenere nuovi clienti business, conseguentemente aumentare l’utenza attraverso importanti campagne install per espanderci su tutto il territorio nazionale.

Il mercato della comunicazione audio

La "voce" come punto di connessione tra pubblico e azienda
Quello che sta accadendo a tutto il mondo cambierà radicalmente le nostre abitudini e, di conseguenza, anche il nostro modo di relazionarci con gli altri, soprattutto per i brand. I brand hanno da sempre lottato per l’attenzione, ma mai come ora c’è necessità di competere per interazioni autentiche con la propria audience. Non è più necessario fare pubblicità per i propri prodotti: i brand hanno bisogno di raccontare storie che meglio incarnino chi e cosa vogliono far sentire ai loro clienti. 

Sia gli influencer che il pubblico inviano e ricevono contenuti basati sulle proprie visualizzazioni. Foto, video, messaggi, articoli. Anche la rivista che sfogliamo ha bisogno dei vostri occhi per essere letta e compresa e questo vale anche per la tv, per i social media, oppure per immergersi in un paesaggio, reale o virtuale. Quello che però sta impattando diversamente, forte anche del periodo storico che stiamo vivendo, sull’utente finale è la comunicazione audio. Il più lampante esempio di crescita di questo fenomeno è il podcast.

wait-4-call-crowdfudning

Negli Stati Uniti è già una tendenza, mentre oggi in Italia stiamo assistendo ad una rapida crescita: nel 2020 gli italiani che hanno ascoltato podcast almeno una volta nel corso dell’anno sono stati 13,9 milioni, 1,8 milioni in più del 2019 (+15%). È uno dei risultati che emerge dalla nuova indagine Nielsen sul mondo dei podcast in Italia.

ll podcast nasce ormai nel lontano 2004, ma è grazie alla disponibilità sugli smartphone e a contenuti di grande valore che si è ritagliato il suo spazio nello spettro dei media, originandosi dalla radio e trovando nell’on-demand la sua dimensione.
Un altro importante segno di come l’audio sia un fenomeno in crescita è l’attenzione dei grandi colossi verso i loro assistenti virtuali: Siri, Alexa e Google Home. Il parlato sta (già) diventando tra i protagonisti del processo di interazione online, di cui fan parte anche gli acquisti. 

Il canale audio serve a creare un legame quasi affettivo tra brand e consumatore, e quindi servono alle aziende per raggiungere l’importante obiettivo della fidelizzazione. Anche il Sole 24 Ore ha già analizzato questa tendenza: “la voce dei brand serve per intercettare l’attenzione parcellizzata dei consumatori connessi in mobilità, per coinvolgerli nelle dinamiche di narrazione della marca e portarli all’acquisto in modo emozionale”.

 

Il numero di chiamate in Italia, la stima di Wait4Call
Un altro aspetto importante e sempre tenuto monitorato dai fondatori di Wait4Call è il numero di chiamate. LPE Group stima (incrociando i dati riferiti alle abitudini degli italiani) che, ogni giorno in Italia, vengono fatte in media 3/4 chiamate da circa 50 milioni di smartphone (di cui l’84% da sistemi Android). Si tratta di circa 160 milioni di chiamate telefoniche giornaliere, con circa 2,4 miliardi di secondi persi nell’attesa della telefonata. 

Riuscire a sfruttare questo spazio inutilizzato con uno spot audio efficace, può generare risultati sorprendenti per il committente dello stesso, raggiungendo persone in target a un costo molto più basso rispetto agli altri canali di digital audio advertising ed in linea con i prezzi del digital advertising tradizionale. 

Risultati economici passati

Anno 2018 2019
Valore della produzione € 0,04k € 1,37k
Costi di produzione € 0,98k € 6,35k
MOL € -0,94k € -4,98k

Situazione patrimoniale 2019

Immobilizzazioni € 24.467
Attivo circolante € 11.119
Tot. Impieghi € 35.586
Patrimonio € -4.481
Debiti MT/LT € 0
Debiti di BT € 40.067
Tot. fondi € 35.586
Indice di rigidità 68,8%
Indice di capitalizzazione -0,115
Indice di liquidità 0,28

Risultati attesi

Business plan previsionale 2021-2023
Il modello adottato da Wait4Call è un advertising model basato principalmente sulla vendita di spazi pubblicitari alle aziende, che mediante iscrizione alla piattaforma ne utilizzano il servizio, oltre alla vendita dei servizi accessori per la realizzazione degli spot audio/video da caricare sulla piattaforma.

wait-4-call-crowdfudning

I costi diretti contenuti nel modello di business presentato sono imputabili al cashback per l’utente (generato per la completata fruizione degli annunci), oltre che ai costi dovuti ai doppiatori e a sale di registrazione (necessari per gli spot audio). Il piano costi del personale per gli anni 2021-2023, prevede 5 figure per un valore medio di circa 55 mila euro/annuo. Ulteriori voci di costo sono riconducibili ai servizi necessari alla società per poter svolgere la propria attivitài, come affitto, marketing e spese derivanti dalla gestione ordinaria della società.

wait-4-call-crowdfudning

Obiettivi misurabili 
Gli obiettivi principali fissati da LPE Group sono la crescita degli utenti e delle aziende partners:

  • Raggiungere i 50.000 utenti entro i prossimi 3 anni, arrivando a circa 500 mila euro di fatturato - entro la fine del 2023 
  • Avere più di 300 aziende partner registrate -  entro la fine del 2023

Risultati economi attesi

Anno 2021 2022 2023
Valore della produzione € 43k € 149k € 318k
Costi diretti (video, ..) € 19k € 65k € 141k
Personale € 50k € 63k € 63k
Gestione (affitti, ..) € 49k € 53k € 53k
MOL € -75k € -32k € 60k
MOL % -174,4% -21,47% 18,86%

Struttura dell’offerta e impiego dei fondi

Quote disponibili

L'offerta pubblica di LPE Group offre agli investitori differenti classi di quote: quote "A", arricchite dal diritto di voto in assemblea e dal diritto di prelazione e opzione, e quote "B" prive del diritto di voto e rivolte a tutti quegli investitori che vogliono investire nel brand perché credono nelle potenzialità del mercato. 

Le prime sei quote B (più semplicemente chiamate quote Bs) assegnate per un investimento da 1.500 Euro esatto - corrispondente al 0,16% della società - avranno inoltre la possibilità di esercitare a 12 mesi dalla chiusura dell'aumento di capitale un'opzione di vendita (riacquisto) ai soci fondatori della stessa. Il prezzo di riacquisto è già stato fissato e pari a 1.590 Euro. Questo significa che il rendimento associato è del 6%.

Nota: per gli investitori che sottoscriveranno le quote Bs è fatto obbligo ricorrere al regime di intestazione alternativo (c/terzi) con Directa SIM (la procedura guidata è disponibile durante la fase di investimento per chi non lo avesse attivato in precedenza). Questo per facilitare il riacquisto da parte dei soci fondatori e per annullare i costi legati all'operazione di compravendita.

wait-4-call-crowdfudning

 

Impiego dei fondi
I soldi saranno impiegati in buona parte per sostenere le spese di marketing relative alla crescita dell'utenza legata ad una maggiore diffusione sul territorio nazionale. Il resto sarà ripartito tra il reparto R&D per lo sviluppo di nuove soluzioni/integrazioni e le spese di ordinaria amministrazione. In particolare, la maggior parte dei fondi verrà principalmente impiegata per lo sviluppo e il marketing /commerciale.

Lato sviluppo verrà migliorata la UI/UX e lato marketing ci sarà maggior focalizzazione su alcune città come Bologna, Firenze, Milano e Roma le quali ospiteranno importanti campagne di comunicazione. 

 

Valutazione
La valutazione della società è fissata a 800 mila euro, scelta dettata dagli investimenti già sostenuti dalla società principalmente in termini di set-up e struttura, ma anche di sviluppo della tecnologia e di testing (localizzato in Emilia Romagna). 

Fondatori e principali membri del team

Gian Marco Boschi

Gian Marco Boschi

CFO

Ho 30 anni e una laurea magistrale in economia e management sia durante gli studi che successivamente mi sono occupato di consulenza in ambito fiscale/societario sia in Italia che all’estero. Da un anno mi occupo della gestione finanziaria e commerciale di 2 startup in ambito telefonico tra cui appunto LPE Group srl, madre di Wait4Call. Credo fortemente in questo progetto ambizioso e lavorerò strenuamente per la sua realizzazione. 

Luca Legni

Luca Legni

CEO & fondatore

Ho 38 anni e più di 15 anni di esperienza da imprenditore con realtà di successo in vari settori nel territorio cesenate, ho deciso di creare questo progetto, in cui ho investito tutte le mie risorse, perché ritengo possa rappresentare una rivoluzione per il mercato del digital audio advertising ed una nuova frontiera del marketing, generando non solo vantaggi ma anche un reale valore per la comunità.

€37.000,00

Raccolti Su €50.000,00 di Goal

Giorni 11
Ore 16
Minuti 13
€37K
74%
 
5.88% Equity offerta all'obiettivo minimo
€500,00 Di cui da professionali
Fai una Domanda